fbpx
info@dolomitibeat.it
Escursionismo
Da€30
Nome*
Email*
Numero di Telefono
Quante persone*
Messaggio*
* I aggree with Terms of Service and Privacy Statement.
Per piacere leggi e accetta la nostra Privacy prima di continuare.
Lista dei Desideri

Adding item to wishlist requires an account

2669

Perché affidarsi a noi?

  • Siamo 4 AMM Certificati
  • Assistenza clienti attiva 24/7
  • Attività personalizzate e su misura
  • Conosciamo il nostro Territorio e te lo mostriamo al meglio!

Domande?

Potete scriverci per qualsiasi esigenza, se avete dubbi sul Tour o se vorreste organizzarne uno personalizzato per le vostre esigenze, sentiamoci!

info@dolomitibeat.it

lastoi-de-formin

Anello e cima dei Lastoi de Formin

0
  • Data: 11 Ottobre 2020
  • Difficoltà: Medio - Impegnativo
  • Equipaggiamento: vedi il dettaglio qui sotto
  • Durata: 5 - 6 Ore
  • 10 - 15 Persone

Spettacolare anello con salita fino alla cima dei Lastoi de Formin.

Il pendio inclinato che forma i Lastoi de Formin è la caratteristica principale che rende questa montagna inconfondibile, soprattutto nel versante di Cortina.

Raggiungeremo i 2657 metri di altitudine! Ci troviamo nel mezzo delle Dolomiti Ampezzane, tra le vicinissime parete dell’Averau, della Croda da Lago e con un panorama mozzafiato sul Pelmo a sud e sulle Tofane a nord che ci sembreranno a due passi da noi. Decisamente uno dei balconi più spettacolari delle Dolomiti.

DETTAGLI DELL’ITINERARIO

Partiremo poco a valle del Passo Giau, sul lato che guarda la valle di Cortina d’Ampezzo e percorreremo un sentiero alla base delle imponenti pareti verticali dei Lastoi de Formin, apparentemente insuperabili, viste da questo versante. 

Aggireremo quindi quelle che ora sono delle pareti verticali di roccia Dolomitica che 200 milioni di anni fa erano degli atolli tropicali, costituiti da vere e proprie barriere coralline sulla superficie dell’acqua.

Costeggiando i luoghi del famoso ritrovamento dell’Uomo di Mondeval, e superata forcella de Formin, potremo salire attraverso un pendio inclinato alla cima più alta, ad oltre 2600 metri, dei Lastoi de Formin.

Il percorso di ritorno seguirà invece proprio il profilo di questo piano inclinato che dà la forma caratteristica a questo gruppo montuoso. Giungeremo quindi in località Ponte di Ru Curto, sul Passo Giau.

Sviluppo di 14 chilometri e 900 metri di dislivello circa. 

Livello di difficoltà: medio – impegnativo. È richiesto un discreto livello di allenamento e abitudine nel camminare in montagna.

Pranzo al sacco

COSTI E PRENOTAZIONI

Il servizio comprende il servizio della guida per l’intera escursione.
Costo guida : 30 €/persona

Il costo non comprende eventuali spese di pasti, trasporti, etc.

Per prenotare potete compilare il Form in questa pagina o contattarci direttamente:

Leonardo Tel. 328 1822459

Punto di Ritrovo

Vittorio Veneto (parcheggio uscita Vittorio Veneto sud) – ore 7.00
Passo Giau (BL) – ore 9.00

Equipaggiamento nel Dettaglio

  • Scarpe da trekking robuste o scarponi da montagna
  • Zaino con abbigliamento adatto alla stagione. Giacca impermeabile.
  • Pranzo al sacco.
Mappa
FAQ

Come posso pagare la gita?

La Gita potrà essere pagata il giorno stesso, direttamente sul luogo di ritrovo.

È obbligatoria la prenotazione?

Assolutamente si, è obbligatorio prenotare entro 2 giorni prima della partenza.

Potete farlo contattandomi direttamente:
Tel. +39 328 1822459
Mail: leonardo@dolomitibeat.it

Oppure compilate il Form in questa pagina!

Cosa succede in caso di Maltempo?

In caso di Maltempo la gita sarà rinviata.
In caso di innevamento la gita sarà effettuata su un altro percorso.

Vi avviserò tempestivamente ai riferimenti che mi indicherete per contattarvi.

Posso Cancellare la prenotazione? Entro quando?

Puoi annullare la tua prenotazione entro 2 giorni prima della partenza.

Non sono previste penali in caso di annullamento.

Chi ti Accompagna

Leonardo-Poser

Leonardo Poser

Accompagnatore di Media Montagna

Appassionato da sempre di sport, montagna e vita all’aria aperta, ho deciso a 40 anni di provare a cambiare vita e, un po’ per caso, ho iniziato quest’avventura seguendo la mia passione. […]